In questi ultimi anni mi sono fatto conquistare dai viaggi low-cost. Infatti grazie a compagnie aeree come Ryanair, Easyjet, Wizzair o Vueling, ho avuto l’opportunità di andare alla scoperta di nuovi paesi come Gibilterra, Malta, la Romania, la Germania, la Repubblica Ceca o la Norvegia.

Al giorno d’oggi raggiungere queste mete non è più un salasso. Con meno di un centinaio di euro è possibile andare e tornare da paesi che distano svariate migliaia di chilometri dall’Italia e, ormai abituato a queste tariffe, mi meraviglio se il costo di un volo andata e ritorno supera i 150€.

Ovviamente per viaggiare con un budget risicato, bisogna scendere a qualche piccolo compromesso. Per esempio nei voli Ryanair bisogna sorbirsi tutte le promozioni, che vanno dagli snack, ai biglietti gratta e vinci al costo di 2€, ma che con la speciale promozione, è possibile averne 7 al costo di 5!

Proprio con Ryanair sto progettando il mio prossimo viaggio. La meta è la Polonia e nello specifico Cracovia. Uno dei motivi principali, manco a dirlo, è il prezzo vantaggioso del biglietto aereo. Infatti un biglietto Treviso/Cracovia andata e ritorno, costa la “bellezza” di 43,50€.

Prenotazione volo Treviso Cracovia RyanairPer chi, come me, che viaggia a budget ristretto, è veramente una manna dal cielo. Ma cosa può offrire Cracovia?

Cosa vedere a Cracovia?

Quello che sto pianificando è un viaggio di 3 giorni interi in Polonia, che si sommano al giorno di arrivo e al giorno di partenza.

Atterrando abbastanza tardi a Cracovia, il mio primo obiettivo sarà quello di raggiungere il centro della città polacca. Quindi alla sera molto probabilmente opterò per una visita “enogastronomica”, ovvero la passerò in qualche locale a degustare birra e piatti tipici di Cracovia.

Giorno 1 a Cracovia

Quartiere ebraico Cracovia Kazimierz

Quartiere ebraico Kazimierz

Alla domenica mattina, la mia passione per i mercatini delle pulci mi spingerà sicuramente per visitare il mercatino domenicale a Plac Nowy. Seguirà certamente un pranzo in qualche locale tipico per poi proseguire la giornata a spasso per la città.

Ho già letto che è molto interessante il quartiere ebraico Kazimierz scelto da Steven Spielberg per le riprese del film Schindler’s List, vicino al quale si trova anche la celebre fabbrica.

La visita potrebbe proseguire nella Piazza del Mercato Centrale percorrendo la strada pedonale Drogzka. Magari per spostarmi (cattivo tempo permettendo) prenderò a noleggio una bicicletta.

Alla sera ancora locali tipici e qualche birra da degustare.

Giorno 2 a Cracovia

Il secondo giorno credo che lo dedicherò alla visita dei campi di concentramento più tristemente famosi dell’era nazista, ovvero i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau.

Campo di concentramento Auschwitz

Entrata campo di concentramento Auschwitz

Questi campi si trovano a circa 70km a ovest da Cracovia. Per organizzare al meglio la mia visita, mi farò aiutare da uno dei city tour di Cracovia. In questo modo avrò l’opportunità di ottimizzare al meglio il mio tempo e potrò apprendere ogni minimo dettaglio della storia di questi luoghi.

Giorno 3 a Cracovia

Miniera di sale Wieliczka

Lago di sale nella miniera Wieliczka

Nell’ultimo giorno completo a Cracovia, la mia idea era quella di visitare la Miniera di Sale “Wieliczka”. che si trovano 15km a sud dalla città polacca.

Queste miniere sono state nominate Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e al suo interno si possono ammirare delle opere di inestimabile bellezza. Infatti oltre alle architetture uniche nel suo genere, le gallerie ospitano molte opere d’arte che vengono valorizzate dagli effetti della luce riflessa dei laghi salini.

Alcuni miei amici che hanno trascorso l’Erasmus a Cracovia, mi hanno detto che non posso mancare questa meta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *