Nel corso dell’ultimo week-end sono tornato a Berlino per trascorrere il week-end prima di Natale tra i mercatini della capitale tedesca. Ovviamente oltre ai classici mercatini di Natale allestiti per l’occasione, la mia visita non poteva escludere i mercatini domenicali al Mauer Park e a Boxi (Boxhagener Platz).

Per la prima volta, dopo aver fatto tanti viaggi accompagnato da un trolley, ho deciso di utilizzare un borsone sportivo come bagaglio a mano. L’ho portato con me in cabina nel volo EasyJet, che dal Marco Polo di Venezia mi ha portato al Flughafen Schönefeld di Berlino e viceversa.

Il borsone che ho utilizzato è l’Holdall misura medium della Mizuno. Le sue dimensioni rientrano perfettamente con quelle stabilite dal regolamento EasyJet in merito al bagaglio a mano, perciò non ho avuto alcun problema in fase di imbarco. Devo dire che mi sono trovato abbastanza bene, quindi oggi volevo fare una considerazione, con pregi e difetti, in merito al viaggio con trolley e al viaggio con lo zaino, utilizzati come bagaglio a mano.

Il trolley

Perché molti di noi utilizzano il trolley come bagaglio a mano?

La risposta è molto semplice.

Per la sua infinita facilità nel trasporto. Infatti se camminiamo lungo un marciapiede o una strada trascinando un trolley, non facciamo troppa fatica, anche se il nostro amato bagaglio a mano pesa svariati chilogrammi.

Discorso diverso quando il trolley deve affrontare una strada sterrata, oppure piena di buche. In questo caso non è possibile trascinarlo e, lo sforzo per trasportarlo “di peso” diventa maggiore, poiché la presa è concentrata tutta su un unico punto: la maniglia.

Prima considerazione sul trolley: mai utilizzare il trolley quando si fanno viaggi che prevedono tante strade non asfaltate.

Un altro vantaggio del trolley è la sua robustezza. Infatti nei voli particolarmente affollati (come quello che ho preso a Berlino), le compagnie si riservano il diritto di stivare il bagaglio a mano senza costi aggiuntivi per i viaggiatori. In questo caso, un trolley robusto risulta più protettivo dagli inevitabili urti che riceve in fase di stivaggio.

Tuttavia la capacità di carico e anche il peso del trolley (il peso del bagaglio a mano non è un problema nei voli EasyJet, ma può esserlo con altre compagnie aeree), sono influenzati dalle sue caratteristiche. Ovvero: la capacità di carico è ridotta e il peso è maggiore rispetto a uno zaino delle stesse dimensioni, a causa delle rotelle e della maggiore robustezza.

Il trolley è quindi un ottimo bagaglio a mano per i viaggi in città. Risulta particolarmente indicato anche quando non viene riempito come un uovo, perché in quel caso potrebbe essere più utile uno zaino.

Lo zaino/borsone

Borsone con bretelle della The North FaceLo zaino o il borsone sono sicuramente meno pratici del trolley, poiché non possono essere trascinati, ma vanno caricati in spalla. Nonostante ciò, sono particolarmente indicati per viaggi come i trekking o che comunque prevedono l’attraversamento di lunghe strade o sentieri con fondo non asfaltato.

Uno devi grandi vantaggi che ho potuto constatare durante il mio ultimo viaggio con il borsone, è la grande capacità di carico. Nonostante fosse quasi a pieno carico già all’andata, sono riuscito a portare a casa un bel bottiglione di vetro da due litri (acquistato al mercatino al Mauer Park), senza che la gestione delle dimensioni diventasse impossibile. Di contro il peso è aumentato esponenzialmente e la difficoltà nel trasporto si è fatta sentire.

Anche la robustezza è inferiore rispetto a un trolley, però ho notato che nell’affollato volo di ritorno, hanno preferito stivare i trolley rispetto al mio borsone, anche se voluminoso.

Dal mio punto di vista, in quasi tutte le situazioni conviene utilizzare un mix tra un borsone e uno zaino. Ovvero mi sarebbe stato molto utile avere due bretelle così da utilizzare il borsone come uno zaino, invece di portarlo a mano o a tracolla.

Fatalità proprio nel mio volo ho avuto l’opportunità di vedere due persone con quello che definirei il borsone perfetto. Si trattava di un borsone della The NorthFace dotato di bretelle, perciò trasportabile a tracolla oppure in spalla come uno zaino (il Natale è alle porte, magari mi farò un regalo! :D).

Categorie: Esperienze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *